18 Luglio 2021 Cultura

​ “Alemanna. Storie di Cultura”: Paolo Fresu racconta la storia del jazz a Messina

Il primo incontro con la musica quando era ancora un bambino, l’esperienza con la banda del paese, lo studio, la scoperta del jazz, la tenacia e la passione, i dischi che oggi sono oltre un centinaio. E poi i premi, i festival, collaborazioni internazionali, una vita tra la Sardegna, Parigi e Bologna. Ecco chi è Paolo Fresu, oggi simbolo e ambasciatore del jazz per l’Italia. Musicista, discografico, direttore artistico e promotore di festival e rassegne di fama ormai internazionale, uomo di cultura, Paolo Fresu sarà a Messina domani pomeriggio, lunedì 19 luglio, alle 18.30, alla chiesa di Santa Maria Alemanna, per raccontare e raccontarsi attraverso uno dei suoi lavori: “La storia del jazz in 50 ritratti”. Un evento che nasce in collaborazione con la libreria Feltrinelli Point di Messina e che impreziosisce la kermesse “Alemanna. Storie di Cultura”, promossa dal centro multi-sperimentale Progetto Suono. Al centro dell’incontro il libro con cui​ Paolo Fresu ci racconta la storia del jazz e sceglie, insieme a Vittorio Albani, i 50 protagonisti di questa meravigliosa arte, raccontati e illustrati in un volume prezioso e inedito per appassionati e amanti della musica.​ Cinquanta ritratti dei grandi del passato e del presente, cento anni di uno stile che non è solo musicale, ma di vita. Una musica che ha cambiato il corso del Novecento e che continua a evolversi nel presente per proiettarsi nel futuro.​ Dialogherà con l’autore il giornalista Enrico Vita.​