5 Ottobre 2021 Cronaca di Messina e Provincia

Ruba ipad a un messinese in aeroporto e vola a Bergamo. Denunciata 30enne

I Carabinieri della Stazione Aeroporto Catania Fontanarossa hanno denunciato una catanese di 30 anni, poiché ritenuta responsabile di furto aggravato. La ragazza avrebbe trafugato un ipad.

Un 59enne, originario di un paesino della provincia di Messina, ma da parecchi anni residente negli Stati Uniti, si trovava in Sicilia per passare qualche giorno nel paese d’origine. Deciso a fare un breve viaggio di piacere a Milano, durante le operazioni di imbarco dimenticava il proprio IPAD dentro una delle vaschette utilizzate dai passeggeri per riporre i propri effetti personali. L’uomo, dopo pochi minuti, accortosi di non avere con se il tablet, tornava indietro scoprendo però che l’oggetto come per incanto era sparito.

Dovendo comunque imbarcarsi rimandava la presentazione della denuncia, avvenuta due giorni dopo ai carabinieri del proprio paese. Gli elementi acquisiti grazie al racconto della vittima, sono serviti ai carabinieri dello scalo etneo per ricostruire l’accaduto.

La ‘ladra’ è una donna catanese la quale, in partenza quel giorno per Bergamo, aveva pensato che sarebbe stato un peccato lasciare quel tablet dentro quella vaschetta o consegnarlo, con grande senso civico, al personale addetto alla sicurezza.

Identificata, è stata raggiunta nella propria abitazione dai carabinieri che, notificandole il
decreto di perquisizione emesso dal magistrato della Procura etnea, di fatto l’hanno costretta ad ammettere le proprie responsabilità ma soprattutto a riconsegnare la refurtiva che è stata restituita all’avente diritto.