Giudiziaria / 18 Giugno 2024

Il processo d’appello dell’operazione antidroga «Acquarius», 16 condanne. Tutti i nomi

Si è concluso con 16 condanne, la maggior parte con uno sconto di pena e alcune conferme, il processo d’appello dell’operazione antidroga «Acquarius» sullo spaccio di droga gestito dal gruppo Mazza Ubertalli nei rioni di Mangialupi e Gazzi a Messina. La sentenza è della corte d’appello di Messina che ha rideterminato la pena inflitta per 13 imputati confermando il giudizio di primo grado per gli altri tre. Tra le condanne che i giudici dell’appello hanno rideterminato quella nei confronti di Lucio Mazza che è stato condannato a 15 anni e di Daniele Mazza condannato a 13 anni e 10 mesi, mentre Lorenzo Ubertalli è stato condannato a 14 anni, un mese e dieci giorni. Queste le condanne decise in serata: Lucio Mazza, 15 anni; Daniele Mazza, 13 anni, 10 mesi e 20 giorni; Rosario Mazza, 8 anni, 5 mesi e 20 giorni; Aurora Aliotta, 7 anni e 8 mesi; Antonino Mazza, 7 anni, 4 mesi e 10 giorni; Davide Bonanno, . . .