11 Novembre 2021 Giudiziaria

LA MORTE DI OLGA CANCELLIERI: I soccorsi in forte ritardo. Aperta un’inchiesta

E’ stata aperta un’inchiesta sulla morte dell’avvocato Olga Cancellieri, vittima di un incidente stradale ieri sera in pieno centro. Al momento risulta come unico indagato per omicidio stradale il 25enne in sella alla moto che percorreva la via Centonze in direzione Sud. Lo scooter, con in sella la 46enne, invece, secondo i rilievi  proveniva dalla via Del Vespro. Acquisite anche le immagini riprese da alcune telecamere di video sorveglianz

Un capitolo a parte nell’inchiesta, lo avranno i soccorsi che, secondo i tanti testimoni, sono arrivati in forte ritardo. Addirittura la prima ambulanza, senza medico a bordo, è arrivata dopo una mezz’ora circa e bisogna capire perché visto anche l’orario, intorno alle 21. Cosa non ha funzionato nella macchina dei soccorsi? Successivamente peraltro è giunta una seconda sulla quale viaggiava un medico. A quel punto, però, la donna era già deceduta. Saranno i tabulati telefonici a fare chiarezza. E dare una risposta all’interrogativo più atroce: Olga Cancellieri poteva essere salvata?