26 Ottobre 2021 Attualità

MESSINA, GLI ASILI NIDO RIMARRANNO APERTI. CONFERMATA LA CHIUSURA DELLE SCUOLE

Il sindaco Cateno De Luca ha firmato da pochi minuti l’ordinanza disponendo la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado ma non gli asili nido, pubblici e privati, i micronido e le scuole dell’infanzia che rimarranno aperte. Rimangono aperti anche i cimiteri e le ville comunali.

L’ordinanza

Il Sindaco Cateno De Luca con ordinanza n. 244 di oggi, martedì 26, ha disposto per domani mercoledì 27, giovedì 28 e venerdì 29 la chiusura di tutti gli Istituti scolastici Pubblici, Privati e Parificati di ogni ordine e grado. Il provvedimento si è reso necessario a seguito dell’avviso diramato dalla Sala Operativa del Dipartimento Regionale della Protezione Civile di un’allerta per rischio idrogeologico e idraulico fino alle ore 24 di domani, mercoledì 27. Nel considerare poi che è stata disposta dal CAS la chiusura del tratto autostradale direzione di marcia Messina-Catania dall’ingresso in direzione Catania fino a Roccalumera, e in direzione Catania – Messina dall’ingresso di Roccalumera fino all’uscita di Messina, a causa del riversamento di un masso di considerevoli dimensioni su una carreggiata dell’autostrada A18 Messina Catania, al km. 10,800, che ha determinato la congestione del traffico veicolare lungo la SS 114; e che il CAS non ha comunicato la durata della chiusura del suddetto tratto autostradale. A tal fine, il Sindaco De Luca ha chiesto la convocazione urgente di un Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza per concordare con il CAS e con i Sindaci dei Comuni interessati dalla chiusura del tratto autostradale le misure di viabilità eccezionali idonee a garantire il rispristino delle condizioni di transitabilità lungo la SS 114 in sicurezza. Pertanto, nelle more dello svolgimento del Comitato Provinciale in Prefettura e dell’adozione delle conseguenti misure di viabilità straordinaria, al fine di prevenire situazioni di disagio e/o pericolo, il Sindaco ha ritenuto opportuno procedere alla sospensione delle attività di tutti gli Istituti scolastici Pubblici, Privati e Parificati di ogni ordine e grado, con espressa esclusione delle Scuole dell’infanzia e degli asili nido, delle strutture educative ed assistenziali (a gestione diretta ed indiretta). Sono esclusi dalla presente Ordinanza i cimiteri, le ville e gli impianti sportivi comunali che resteranno aperti secondo i rispettivi orari.