Giudiziaria / 30 Novembre 2022

IL CRAC DELL''AICON SPA': LA PROCURA CHIEDE 10 ANNI DI CARCERE PER LINO SICLARI

La Procura di Barcellona, con il pm Veronica De Toni, ha chiesto ieri ai giudici del Tribunale, la condanna a 10 anni di reclusione per l'architetto Pasquale “Lino” Siclari, 62 anni, ex patron della fallita “Aicon Spa” di Giammoro, la holding da cui dipendevano l'azienda che produceva imbarcazioni da diporto ed una galassia di società con sedi soprattutto all'estero. Ne dà oggi notizia Leonardo Orlando sul quotidiano Gazzetta del sud. La richiesta di condanna riguarda il processo per il troncone principale del dissesto finanziario della società madre “Aicon Spa”, quotata in Borsa, il cui titolo era stato poi sospeso, dichiarata fallita il 21 gennaio del 2013 e della controllata “Aicon Yachts Spa”, il cui fallimento era stato dichiarato in precedenza il 5 ottobre del 2012. Oltre alle accuse di bancarotta relative al fallimento delle due società, nello stesso procedimento, anche il reato di auto riciclaggio di fondi sottratti ai capitali di Aicon che ha generato l'operazione “Follow The Money”, che . . .