18 Novembre 2021 Attualità

Sicilia, torna l’obbligo delle mascherine nei luoghi affollati

Per i presidi sanitari in porti ed aeroporti sono prorogate fino al 31 dicembre 2021, anche per i soggetti che arrivano in Sicilia dalla Germania e dal Regno Unito, compresi tutti coloro che abbiano soggiornato e/o transitato nei 14 giorni precedenti all’arrivo nel territorio siciliano le misure già attualmente previste dall’art. 2 dell’ordinanza n.93 del 28 settembre 2021.

In particolare, visto l’approssimarsi delle festività natalizie, in Sicilia sono state disposte ulteriori misure di prevenzione antiCovid. I provvedimenti sono in vigore da oggi fino al 31 dicembre e riguardano l’obbligo di tampone nei porti e aeroporti siciliani, anche per i viaggiatori che arrivano dalla Germania e dal Regno Unito.

Attualmente il controllo è già previsto per chi proviene, o vi abbia transitato nei 14 giorni precedenti, dagli Usa, Malta, Portogallo, Spagna, Francia, Grecia e Paesi Bassi.

Disposto anche l’obbligo per ogni cittadino al di sopra dei 12 anni di tenere sempre la mascherina nella propria disponibilità, quando si è fuori casa. Nei luoghi aperti al pubblico la mascherina deve essere indossata se si è in presenza di più soggetti in luoghi particolarmente affollati.

Si è dispensati dall’uso solo quando ci si trova tra congiunti o conviventi. Le autorità competenti al mantenimento dell’ordine pubblico provvedono a garantire il rispetto delle superiori prescrizioni, anche mediante azioni mirate di controllo e con la irrogazione delle sanzioni previste dalla legge.