DITTATURA: ARRESTATO EX COLONNELLO POLIZIA SEGRETA DI PINOCHET

25 Gennaio 2008 Mondo News

Il colonnello a riposo Ivan Quiroz, già  membro della ‘Central Nacional de Informaciones (Cni)`, la polizia segreta del regime di Augusto Pinochet, è stato catturato dopo quattro mesi di latitanza a Concepcià³n, 500 chilometri a sud di Santiago, dove si era rifugiato dal 24 settembre scorso per sfuggire a una condanna per violazione dei diritti umani. Nonostante avesse tentato di camuffare il suo aspetto fisico, facendosi crescere una lunga barba e indossando un paio di occhiali, Quiroz è stato fermato dagli investigatori della ‘Brigata dei diritti umani` della polizia che lo pedinavano da due giorni e trasferito tra massicce misure di sicurezza al carcere di Punta Peuco. Conosciuto in codice come ‘Capità¡n Velasco`, Quiroz aveva fatto perdere le sue tracce il giorno in cui avrebbe dovuto iniziare a scontare una condanna a dieci anni di carcere comminatagli per l`assassinio di 12 esponenti del ‘Frente Patrià³tico Manuel Rodrà­guez` (Fpmr), giustiziati tra il 15 e il 16 giugno del 1987 in quattro distinti luoghi della capitale Santiago nell`ambito della cosiddetta ‘Operacià³n Albania`. Durante il processo il colonnello si era difeso sostenendo di essersi limitato ad obbedire agli ordini degli alti vertici militari e di Pinochet: la stampa cilena rileva che Quiroz è stato finora uno dei pochi ex-agenti della dittatura a coinvolgere direttamente il defunto dittatore in violazioni dei diritti umani.

[FB]

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione