USA: FORZE ARMATE, VIOLENTATE IL 30% DELLE SOLDATESSE

15 marzo 2008 Mondo News

Le forze armate statunitensi sono un incubo per le donne in divisa. Un rapporto del Pentagono ha rivelato che una su tre e` stata violentata o ha subito molestie sessuali e che solo l`anno scorso sono stati quasi 2.700 i casi denunciati di fronte all`autorita` giudiziaria militare. Nel 60 per cento dei 2.688 casi si e` trattato di stupro e per 181 di questi si e` finiti davanti alla corte marziale, mentre 201 episodi di sono conclusi con una punizione non giudiziaria e 218 con un`ammenda o l`assoluzione. Sono 1.040 i casi archiviati per insufficienza di prove o perche` i responsabili erano civili, stranieri o ignoti. Le denunce presentate da soldatesse in servizio in Iraq sono state 112 e 19 tra quelle in Afghanistan. Il rapporto riguarda anche le denunce presentate dai civili contro i militari: 574 casi tra cui 424 stupri e 150 molestie. Il Pentagono, si legge nel documento, “e` determinato a sradicare la violenza sessuale dal servizio militare” con una “robusta” politica di prevenzione. Gli uomini, rivela il rapporto, non sono esenti dal violenze e molestie: le ha denunciate il sei per cento dei militari in servizio.