BASE USA: Vicenza, il neosindaco "salva" il presidio

8 maggio 2008 Mondo News

Il neosindaco di Vicenza, Achille Variati, intende rivedere attentamente l`ordinanza della precedente amministrazione che imponeva la demolizione del tendone dei `No Dal Molin`, contrari alla nuova base Usa. Una verifica rapida ma approfondita, ha spiegato il sindaco, per valutare i contenuti tecnici e le ragioni ispiratrici dell`ordinanza. Ciò che Variati vuole verificare, in sostanza, è se esistano “ragioni punitive” dietro all`emanazione del provvedimento. “La legge – dice Variati – deve valere per tutti, ma quello che è certo è che i luoghi di discussione e di protesta sono luoghi di democrazia piena, che vanno rispettati e considerati con molta attenzione. Un buon sindaco deve saper mediare, trovare soluzioni”. “D`altra parte – aggiunge il sindaco -, se si eliminano alcune situazioni di tensione, peraltro relative alle grandi manifestazioni con presenze extravicentine, le modalità  di incontro e di protesta del presidio non hanno mai giustificato tutta la pressione esercitata sulle forze dell`ordine perché mettessero in atto azioni di controllo. Ora è necessario `svelenire` il clima”.