LE LOTTE SOCIALI NON SI PROCESSANO! IL PRC DI MESSINA VICINO AI MARITTIMI CONDANNATI

12 maggio 2008 Inchieste/Giudiziaria

Apprendiamo con sconcerto che alcuni marittimi precari di RFI, in attesa di stabilizzazione, sono stati condannati in contumacia per interruzione di pubblico servizio in seguito ad un`azione di lotta risalente al 2 novembre 2007. La lunga e tormentata vertenza dei marittimi dello stretto si `arricchisce` così di un episodio che non esitiamo a definire inquietante e che non vorremo fosse la prima avvisaglia di una fase politica in cui il conflitto per il lavoro e i diritti viene delegittimato alla radice e affrontato dalle istituzioni come mero problema di ordine pubblico. I lavoratori, insieme alle loro organizzazioni sindacali, hanno fino ad oggi gestito la `vertenza dello stretto` limitando al minimo i disagi per i cittadini e offrendo la massima collaborazione alle forze dell`ordine. Durante le manifestazioni che hanno animato il non facile confronto tra le parti, i sindacati si sono adoperati per rispondere prontamente ad ogni invito delle autorità  a rimuovere i blocchi `dimostrativi` che sono stati l`unico mezzo che i precari hanno avuto per attirare l`attenzione sulla propria drammatica condizione pur non avendo mai procurato seri intralci alla mobilità . Quella mobilità  che – in verità  – è messa a rischio più dalla scelta sciagurata di RFI di lenta ma inesorabile dismissione della navigazione nello stretto di Messina che dagli scioperi di marittimi e ferrovieri. Ci auguriamo che il senso di responsabilità  che lavoratori e organizzazioni sindacali hanno sempre dimostrato non venga d`ora in avanti ignorato dalle Istituzioni locali e nazionali e rivolgiamo un appello al prefetto Alecci affinché non venga meno il prezioso ruolo di mediazione fino ad oggi brillantemente svolto dal suo ufficio. Siamo vicini – come sempre – ai lavoratori e alle loro famiglie e invitiamo tutti le/i cittadini a manifestare la propria solidarietà  partecipando al sit-in DI PROTESTA PACIFICA che si terrà  il prossimo venerdì 16 alle ore 10,00 all`ingresso della Prefettura di Messina. Il segretario cittadino del PRC, Daniele Ialacqua