IL COMUNICATO DI TUTTE LE SIGLE SINDACALI DI POLIZIA: TAORMINA, TERRA DI INTERESSI CRIMINALI? SE E’ COSI’ INTERVENGA L’ANTIMAFIA

4 dicembre 2009 Inchieste/Giudiziaria

mafia

A seguito delle dichiarazioni del Questore di Messina apparse in un articolo sul quotidiano Gazzetta del Sud di Domenica 29 Novembre 2009 i sindacati di polizia SIULP, SAP, SIAP, SILP, UGL Polizia di Stato, Coisp ed Autonomi di Polizia, si dicono fortemente preoccupati per le paventate infiltrazioni mafiose nel tessuto economico del comprensorio di TAORMINA. Poiché dette allarmanti dichiarazioni seguono, quelle lanciate circa un anno fa sulle colonne dello stesso giornale, le segreterie provinciali dei sindacati ritengono non più rinviabili interventi più incisivi per debellare i fenomeni criminali ufficializzati dal dr. Mauro. Ad incominciare da una urgente convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto che dovrà deliberare le misure necessarie. Dalle dichiarazioni del responsabile della Questura si evince che la situazione, nonostante sia monitorata, è particolarmente preoccupante. Si ritiene pertanto che l’organico di quel commissariato vada ulteriormente rinforzato e che siano forniti automezzi e computer dei quali, quell’ufficio di polizia è carente. Del pari è indispensabile potenziare, in modo eccezionale, l’Ufficio indagini patrimoniali incardinato presso la locale Divisione Anticrimine al fine di dispiegare la necessaria attività di indagine. In questa delicata fase è importante altresì il coinvolgimento, non solo dei Sindaci di quel comprensorio, ma anche le stesse organizzazioni imprenditoriali, quali albergatori, commercianti, al fine di fornire tutte quelle notizie indispensabili per combattere le temute infiltrazioni di interessi criminali. E’ intenzione dei sindacati di Polizia nei prossimi giorni incontrare i parlamentari messinesi On. Genovese, Sen. D’Alia ed On. Stagno D’Alcontres che fanno parte della Commissione Antimafia affinchè si facciano carico presso quell’organismo delle gravi problematiche denunciate dal Questore di Messina ed auspicano che, il loro autorevole intervento faccia sì che tale situazione venga attenzionata dalla Commissione, convocata d’urgenza nella nostra città, disponibili qualora ciò avvenisse a fornire il nostro contributo.

Messina, 1 dicembre 2009