MESSINA, INCHIESTA ATO 3: Antonio Ruggeri indagato per peculato per l'uso dell'auto di servizio

9 marzo 2012 Cronaca di Messina

b9ad772005653afce4d4bd46c2efe842_XL

Arriva il primo provvedimento giudiziario nell’inchiesta sull’utilizzo dell’auto di servizio dell’Ato 3. La Procura ha iscritto nel registro degli indagati il commissario liquidatore, Antonio Ruggeri (nella foto) con l’ipotesi di reato di peculato. Il fascicolo era stato aperto dopo la presentazione di un esposto in Procura in cui venivano segnalati numerosi viaggi effettuati l’estate scorsa dall’auto di servizio di Ruggeri fra Messina e Falcone. Gli uomini della sezione di PG della Polizia hanno già accertato che questi viaggi sono stati effettivamente effettuati fra il mese di agosto e di settembre 2011. Gli investigatori hanno già acquisito gli atti relativi ai passaggi dell’auto dai caselli di Villafranca e Falcone. Una tratta ritenuta sospetta dagli inquirenti. Proprio a Falcone, infatti, Ruggeri possiede la residenza estiva ed i passaggi della vettura sono stati registrati nelle prime ore della mattinata ed in tarda serata. Ora sarà la Polizia giudiziaria ad accertare se si è trattato di viaggi di lavoro o privati. Ruggeri ha già detto che tutti gli spostamenti sono stati effettuati a fini istituzionali ma il Comune di Falcone si trova fuori dall’area di competenza dell’Ato3. Tutti aspetti sui quali dovrà far luce la Procura ma, intanto, la Polizia giudiziaria ha già sentito diversi collaboratori di Ruggeri come persone informate sui fatti. Da tempostretto.it