MESSINA: La Cassazione ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Carmelo Vito Foti, arrestato nell'ambito delle operazioni Gotha e Pozzo 2

11 marzo 2012 Cronaca di Messina

La Cassazione ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Carmelo Vito Foti, arrestato nell’ambito delle operazioni Gotha e Pozzo 2, ora riunite in un unico processo. Su richiesta dell’avv. Tommaso Calderone, i giudici della II sezione della Suprema corte hanno annullato il provvedimento firmato a giugno dal gip Micali, per «carenza di gravi indizi di colpevolezza». La palla passa ora al Tribunale del Riesame di Messina. Foti, detenuto per altra causa, fa parte delle 31 persone sott’accusa nelle inchieste Gotha e Pozzo 2. Gli viene contestata l’associazione mafiosa. La Dda peloritana ha concluso le indagini preliminari sul gruppo dei Barcellonesi. I magistrati Verzera, D’Anna, Cavallo e Di Giorgio, coordinati dal procuratore capo Lo Forte, con il contributo di Dia e carabinieri del Ros, hanno ricostruito omicidi, estorsioni e atti intimidatori nel comprensorio tirrenico-nebroideo.(r.d.)