Loretta Mansueto, la donna di Rozzano (Milano) scomparsa lo scorso 11 aprile. Ritrovata a Palermo

24 aprile 2012 Mondo News

PALERMO – Si sono abbracciati e hanno pianto a lungo Loretta Mansueto, la donna di Rozzano (Milano) scomparsa lo scorso 11 aprile e ritrovata questo pomeriggio a Palermo e il fidanzato Antonio, che l’ha raggiunta nella caserma dei carabinieri di Palermo.

“HO DORMITO DOVE CAPITAVA”. I due hanno poi lasciato la caserma e hanno preso un aereo per tornare a Rozzano. Parlando con i carabinieri, dopo avere incontrato il fidanzato, la donna ha ribadito: “Voglio sposare Antonio, non appena avrò la sentenza di divorzio dal primo marito”. Con questa frase si allontana, quindi, ogni dubbio sulla fuga dal fidanzato, come ipotizzato all’inizio. Parlando con il comandante del reparto operativo dei carabinieri, la donna ha raccontato di essere a Palermo dallo scorso 13 aprile. Da allora ha dormito “dove capitava, anche in spiaggia”.

LA SCOMPARSA. Alla scomparsa, è stato il fidanzato ad avvertire i carabinieri. In quel momento la donna si trovava in una chiesa nei pressi dell’ospedale dei bambini di Palermo. Ma alle 13, quando la chiesa ha chiuso, ha dovuto lasciare il luogo sacro e ha iniziato a vagare senza meta fino ad arrivare in piazza Indipendenza. In questi giorni, Loretta ha abbandonato il biondo e si è tinta i capelli di neri, tagliandoli un po’. La donna era in stato confusionale e tremava. Al suo arrivo alla caserma dei carabinieri non ha detto sul motivo che l’ha spinta a lasciare, lo scorso 11 aprile, la sua abitazione a Rozzano. “Sono molto confusa -ha detto ai militari- non me la sento di parlare per ora. Lo farò in seguito”. La donna ha quindi incontrato il fidanzato e dopo un lungo abbraccio hanno lasciato la caserma dei carabinieri per tornare a Rozzano.