9 Maggio 2012 Cronaca di Messina e Provincia

MESSINA: Un malore, non un tentato suicidio. Falso allarme per l'attore Lorenzo Crespi

«Voglio farla finita». Il post che l’attore messinese Lorenzo Crespi ha piazzato su Facebook, così fra una chiacchiera e l’altra, ha inevitabilmente scioccato fan e amici che attraverso il network si sono subito allarmati temendo il peggio. L’apprensione è cresciuta a dismisura, facendo il giro del web, al punto che di lì a pochi minuti dalla comunicazione della presunta intenzione suicida, sotto casa dell’attore a Santa Margherita, lungo la riviera sud della città dello Stretto, c’era già un’ambulanza pronta a soccorrerlo. La vicenda risale a lunedì notte. Ma era un falso allarme, perché in realtà l’attore non correva assolutamente alcun pericolo di vita. Nessun tentato suicidio, come in molti hanno pensato, solo un leggero malore causato forse da una cattiva digestione. Probabilmente Crespi non si sentiva bene e in un momento di “leggerezza” ha scritto quello status. Ma quando, poco dopo, la polizia ha bussato alla sua porta, allertata dalla segnalazione di un gruppo di amici di Lorenzo, lui fra una risata e l’altra ha approfittato per farsi fare un controllo dai medici del 118. È sceso in strada e sull’ambulanza gli è stata misurata la pressione, riscontrando a quanto pare una sorta di debolezza fisica, dovuta probabilmente all’assunzione di un farmaco a stomaco vuoto. Qualcuno, sempre online, ha iniziato a ricamarci su e presto si è diffusa la notizia – falsa – di un ricovero d’urgenza al Policlinico in condizioni drammatiche. Niente di tutto ciò. Né corrisponderebbe a verità il presunto periodo di depressione dell’attore messinese, che di recente ha preso parte alla trasmissione televisiva condotta da Fabrizio Frizzi “Non sparate sul pianista” in onda su Raiuno, esibendosi nel corso della puntata che ha avuto come ospite d’onore Gino Paoli. Ma per Crespi si profila all’orizzonte un nuovo importante ruolo da protagonista sempre in tv (il contratto sarebbe alla firma i questi giorni). Nel frattempo lui, appassionato di pugilato, si continua ad allenare a Messina insieme col suo personal trainer; e di tanto in tanto sempre per tenersi in forma… le spara su Facebook. TITO CAVALERI – GDS