21 Maggio 2012 Cronaca di Messina e Provincia

AMMINISTRATIVE A BARCELLONA PG: Catalfamo-Collica. Sfida al fotofinish

Poche ore ancora per votare e già in serata, ancor prima con le proiezioni, si conoscerà il nome del nuovo sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto che governerà la città per i prossimi cinque anni. La prima giornata elettorale del turno di ballottaggio di ieri si è conclusa con un sensibile calo dei votanti. Alla chiusura delle urne, alle 22, ha votato il 46,37% dei 36.400 aventi diritto, pari a 16.870 elettori: l’11,58% in meno rispetto al primo turno del 6 maggio, quando alla stessa ora i seggi si chiusero con una partecipazione assai superiore del 57,15 % di elettori. Oggi i seggi allestiti nelle 48 sezioni apriranno alle 7 e resteranno in funzione fino alle 15 per dare a chi ancora non lo avesse fatto, la possibilità di esprimere il voto per la scelta del sindaco tra i due candidati in lizza, il medico dermatologo Rosario Catalfamo per il Centrodestra e la ricercatrice universitaria Maria Teresa Collica per il Centrosinistra. Il calo dell’affluenza dei votanti inciderà quasi sicuramente sull’esito finale del turno di ballottaggio e questo preoccupa entrambi gli schieramenti che si sono già affrontati al primo turno. La flessione dei votanti si era registrata già in mattinata, alla rilevazione dei dati delle 12, quando a votare erano stati 3.533 elettori, pari al 9,71 %, il 3,59 in meno rispetto al 13,29 del 6 maggio. Il calo dei partecipanti al voto si è accentuato poi in serata. Alle 19 avevano infatti votato il 10, 36 % in meno rispetto al primo turno. Alle urne infatti si erano recati solo il 33,70% (12.267 elettori) degli aventi diritto, rispetto al dato più consistente del 44,06% registrato alla chiusura della prima giornata di voto di domenica 6 maggio. I sostenitori dei due schieramenti politici che si sono mobilitati fino alla chiusura della campagna elettorale, sperano per oggi in un dato in controtendenza. Difficile fare previsioni su chi vincerà questa sfida, in controtendenza rispetto al dato regionale che aveva visto 15 giorni fa un arretramento del Centrodestra in Comuni medio grandi e flessioni anche nel Centrosinistra. A Barcellona Pozzo di Gotto invece il Centrodestra ha ottenuto nel complesso, con le sei liste schierate col candidato Rosario Catalfamo, il 59 % dei voti ottenendo 19 seggi sui 30 disponibili; il Centrosinistra ha visto l’exploit della candidata a sindaco Maria Teresa Collica che ha battuto al primo turno gli altri due candidati rimasti fuori dal ballottaggio, Santi Calderone e Filippo Marte. Se per conoscere il nome del nuovo sindaco della Città del Longano si dovrà attendere l’esito dello scrutinio di oggi, si sanno già i nomi di tutti i 30 neo consiglieri che hanno conseguito l’elezione al primo turno. Sindaco e consiglieri saranno proclamati già domani dall’Ufficio centrale elettorale coordinato dal presidente della prima sezione elettorale, Alfredo Girbino, direttore amministrativo della Corte d’Appello di Messina. Questa la nuova composizione del Consiglio comunale di Palazzo Longano: 19 i consiglieri del centrodestra Angelo Paride Pino, Angelo Coppolino, Francesco La Rocca, Gianmarco Bauro, Sebastiano Migliore, Armando Alosi, Giuseppe Sottile, Vittorio Genovese, Carmelo Pirri, Franco Calabrò, Gianluca Sidoti, Carmelo Materia, Mariano Bucolo, Paolo Calabrò, Nicola Tripaldi, Massimo Alosi, Antonio Caranna, Sebastiano Aronica e Venerita Mirabile; 5 i consiglieri della coalizione civica che si riconosceva nel candidato Santi Calderone e sono: Tonino Sottile, Carmelo Cutugno, Giosuè Gitto, Giuseppe Imbesi e Antonino Puliafito; 4 gli eletti dell’aggregazione tra Pd e Mpa, Lorenzo Gitto, Orazio Calamuneri, Angelo Sottile e Francesco Bucca; 2 i consiglieri eletti con la lista del Centrosinistra, Giuseppe Saija e Antonino Novelli. LEONARDO ORLANDO – GDS