MESSINA: Omicidio Piccolo, assolti gli Schepis

29 novembre 2012 Cronaca di Messina

Sono stati assolti pienamente anche in appello i fratelli Basilio e Felice Schepis, con la conferma della formula piena, ovvero «per non aver commesso il fatto». Anche per i giudici di secondo grado, quindi, sono del tutto estranei all’omicidio di Francesco Piccolo, il regolamento di conti avvenuto in via Rosso da Messina al rione Aldisio, nel dicembre 2003, dopo una precedente lite al mercato Vascone. Nella tarda mattinata di ieri il presidente della corte d’a s s ise d’appello Carmelo Marino, con accanto il giudice a latere Carmelo Cucurullo, ha letto le poche righe della sentenza che consegna nuovamente alla libertà i due fratelli Schepis, a suo tempo finiti in carcere. Eppure il sostituto procuratore generale Melchiorre Briguglio, nella sua requisitoria di martedì aveva come si dice in questi casi “coltivato” l’a ppello proposto dalla Procura formulando due pesanti richieste di condanna: 28 anni di reclusione per Felice Schepis e 24 anni per il fratello Basilio.