FINANZA: FONDO EQUINOX DEL MANAGER MESSINESE SALVATORE MANCUSO PRESENTA UN'OFFERTA PER RILEVARE LA 7

7 dicembre 2012 Cronaca di Messina

mancuso

MESSINA. Il fondo Equinox del finanziere siciliano Salvatore Mancuso parteciperà alla gara per l’acquisizione di La 7. Lo ha reso noto lo stesso Mancuso, che ha presentato un’offerta a Telecom ltalia Media assieme al fondo “partner” Clessidra, gruppo finanziario fondato da Claudio Sposito. L’offerta dei due fondi punterebbe all’intera Telecom ltalia Media per circa 300 milioni. Per aggiudicarsela, Mancuso dovrà vedersela con un altro colosso: sul tavolo del direttore finanziario di TI Media Piergiorgio Peluso è arrivata l’offerta di Urbano Cairo (tramite Cairo communication), già concessionario della pubblicità proprio per Ti Media, che riguarderebbe però solo i canali televisivi. Le proposte di acquisto (ci sono anche di 3 ltalia), dovranno arrivare sul tavolo degli advisor Mediobanca e Citigroup, e saranno vagliate dal consiglio d’amministrazione della società presieduta da Franco Bernabè. Salvatore Mancuso, originario di Sant’agata Militello e fratello dell’attuale sindaco Bruno Mancuso, classe 1949, è attualmente vicepresidente di Alitalia. Nel 2000 fonda Equinox Management (Luxembourg), socio accomandatario di Equinox lnvestment Company S.c.p.A. (Luxembourg) e di Equinox Two S.c.p.A. (Luxembourg), società di investimenti di private equity nei settori dell’industria e dei servizi. Da centonove del 7 dicembre 2012