TAORMINA: Arrestato dipendente, dell'Agenzia entrate

4 gennaio 2013 Cronaca di Messina

Un dipendente di 52 anni dell’ufficio di Taormina dell’Agenzia delle Entrate è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Randazzo (Ct) con l’accusa di aver chiesto del denaro al proprietario di una palestra per evitare controlli fiscali. Un dipendente di 52 anni dell’ufficio di Taormina dell’Agenzia delle Entrate è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Randazzo (Ct) con l’accusa di aver chiesto del denaro al proprietario di una palestra per evitare controlli fiscali. E’ accusato di concussione. E’ stata la vittima a denunciare l’episodio ai carabinieri, che hanno bloccato l’uomo in flagranza di reato dopo che aveva ricevuto il denaro, 800 euro. Un dipendente di 52 anni dell’ufficio di Taormina dell’Agenzia delle Entrate è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Randazzo (Ct) con l’accusa di aver chiesto del denaro al proprietario di una palestra per evitare controlli fiscali. E’ accusato di concussione. E’ stata la vittima a denunciare l’episodio ai carabinieri, che hanno bloccato l’uomo in flagranza di reato dopo che aveva ricevuto il denaro, 800 euro.