“Grazie, ma resto in europa”. Sonia Alfano rifiuta la proposta di candidatura da parte di ‘Rivoluzione civile’

14 gennaio 2013 Mondo News

“Ringrazio Antonio Ingroia per la proposta di candidatura con Rivoluzione Civile, ma resto in Europa. Trovo più costruttivo restare al Parlamento Europeo a capo della Commissione Antimafia che presiedo già da un anno”.

Così Sonia Alfano, Presidente della Commissione Antimafia Europea, scioglie ogni riserva su una sua possibile candidatura alle prossime elezioni politiche con il Movimento del magistrato palermitano.

“Proseguirò l’attività che svolgo ormai da quasi quattro anni in Europa – ha sottolineato Sonia Alfano – e porterò avanti il progetto sottoscritto da 165 mila cittadini che hanno creduto in me e con i quali ho preso un impegno che intendo mantenere. Troppo importante e prestigioso il lavoro che la CRIM sta svolgendo e attraverso il quale vogliamo arrivare all’approvazione di un testo unico antimafia, che sarebbe realmente rivoluzionario nella lotta contro le mafie di tutti e 27 gli Stati membri. Non posso abbandonare il mio lavoro in Europa adesso che viene riconosciuto a livello internazionale. Ringrazio in particolare Luigi De Magistris, al quale ribadisco il mio impegno per la costruzione del Movimento Arancione, esperienza diversa da quella elettorale di ‘Rivoluzione Civile’, il quale dovrà rappresentare un vero progetto politico dei e per i cittadini”.