MESSINA: Assenteismo Iacp, Pm ribadisce richieste di rinvio a giudizio

1 giugno 2013 Cronaca di Messina

E’ iniziata, davanti al gup Daniela Urbani, l’udienza preliminare dell’inchiesta sull’assenteismo allo IACP di Messina. Il PM Antonio Carchietti ha nuovamente ribadito la richiesta di rinvio a giudizio per tutti gli 81 indagati. Con una novità, rispetto alla precedente richiesta e cioè che venga escluso per tutti il reato di falso ideologico e confermato quello di truffa ai danni dello IACP. La decisione del giudice prevista per la prossima udienza del 5 giugno. Nell’inchiesta antiassenteismo della Guardia di Finanza finirono 81 dipendenti su 96. Quattro furono arrestati nel dicembre scorso perché scoperti ad assentarsi per più di 12 ore dal posto di lavoro. A 54 dipendenti fu imposto l’obbligo di firma ed altri 23 furono denunciati a piede libero per essersi assentati per meno di due ore e mezzo. Le indagini della Guardia di Finanza presero in esame un arco temporale di 35 giorni con l’ausilio di telecamere nascoste.