Il 17 settembre: Messina, al Dalai Lama la cittadinanza onoraria

3 agosto 2017 Culture

MESSINA. “Un riconoscimento del suo impegno a favore del dialogo, della pace e del suo messaggio di fratellanza universale, teso all’affermazione dei valori di libertà, di nonviolenza e dei diritti umani”. Sono queste le motivazioni per le quali, il prossimo 17 settembre, verrà conferita la cittadinanza onoraria della Città di Messina al Dalai Lama, leader spirituale del Tibet e Premio Nobel per la Pace. Per assistere all’incontro, che seguirà l’appuntamento di Taormina, previsto per il 16, è possibile acquistare online i biglietti di ingresso sul sito Box Office Sicilia. I costi? 30 euro per la platea e 10 euro per la galleria.

Il programma della giornata messinese sarà articolato in due sessioni. La prima è dedicata all’incontro tra i popoli e si legherà ovviamente alla vicenda dei migranti, alle dinamiche di pace che scaturiscono quando i popoli si incontrano e non si scontrano. La seconda riguarderà la funzione educativa dei giovani.

Interverranno all’incontro il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, il sindaco Renato Accorinti (fervente seguace degli insegnamenti del Dalai Lama e della causa tibetana), l’assessore regionale Carlo Vermiglio, l’arcivescovo Giovanni Accolla e l’assessore alla Cultura del Comune di Messina Federico Alagna.