Il comunicato: La fabbrica killer dell’ex Pirelli di Villafranca Tirrena miete l’ennesima vittima. In totale già 400 morti

13 agosto 2017 Cronaca di Messina

Prosegue inesorabilmente, giorno dopo giorno, la strage tra gli ex dipendenti della ex Società Pneumatici Pirelli S.P.A., che ha chiuso i cancelli nel lontano 1994.
Il lunedì 07 agosto 2017, dopo una lunga sofferenza di oltre 10 anni, muore Pasquale Anastasi a soli 74 anni.
Pasquale inizia a lavorare alla Pirelli il 24/01/1966, a soli 22 anni fino al 30/06/1992, per oltre 26 anni, con mansioni di addetto alla vulcanizzazione, alla boiaccatura, confezione, etc. con grande serietà e professionalità, incurante della propria integrità fisica e della scarsa protezione personale.
Pasquale si presenta da noi nel lontano 2010 con documentazione sanitaria con referto: lateralmente all’Ilo sinistro sfumata opacità di cm. 5X4, per la quale ci siamo subito premurati di fargli effettuare una TC Torace e una Spirometria. Ricordo come fosse oggi, era il mese di Luglio, lui si preoccupava perché ad Agosto, sarei andato in ferie, lo rassicurai dicendogli che appena fosse stato in possesso dei risultati, poteva chiamarmi telefonicamente, cosi fece. Dai risultati capii che bisognava effettuare un immediato ricovero, lo consigliai di andare subito dal suo medico per effettuare una richiesta di ricovero. Ricovero avvenuto in data 21/07/2010, dal quale viene dimesso in data 27/07/2010 con diagnosi: NEOPLASIA POLMONARE LOBO INFERIORE SINISTRO – INFEZIONE BRONCHIALE DA STAFILOCOCCO AUREO – SINDROME DISVENTILATORIA DI TIPO OSTRUTTIVO – CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA.
Pasquale ritorna in Ospedale il 08/09/2010 ed il 14 viene operato per: TUMORE MALIGNO DEL LOBO INFERIORE SINISTRO. Indescrivibile la sofferenza che lo ha accompagnato in detto periodo con tantissimi ricoveri ospedalieri e ulteriori interventi, fino al giorno del suo decesso, accudito con grande sofferenza e amore dalla moglie e dai figli.
Pasquale, il 24/04/2009 aveva effettuato richiesta di malattia professionale presso l’Inail di Milazzo con esito negativo. Il 10/08/2010 abbiamo inoltrato richiesta di riconoscimento per malattia professionale all’Inail di Milazzo con riconoscimento del 20/03/2012, dopo circa due anni, con le cartelle cliniche che evidenziavano il TUMORE E LE ALTRE PATOLOGIE, con decorrenza dal 10/08/2010. Ancora una volta si evidenzia come l’Inail sia restiva nel riconoscere le malattie professionali, pur con documentazione Ospedaliera evidente e non discutibile.
Pasquale muore per: NEOPLASIA POLMONARE – INSUFFICIENZA RESPIRATORIA OSTRUTTIVA – RESTRITTIVA E COLLASSO CARDIORESPIRATORIO.
Pasquale è uno dei tantissimi deceduti della Fabbrica Killer di Villafranca Tirrena, per la quale difficilmente riusciremo a quantificarne il numero, sicuramente più di quattrocento tra i 1500 dipendenti, per essere stati esposti sia alle fibre Killer di Amianto che a tutti gli altri prodotti altamente cancerogeni per la produzione delle gomme. Noi continueremo a batterci affinché venga fatta piena giustizia contro quei dirigenti che, incuranti della salute e integrità fisica dei lavoratori, hanno preferito la produzione e quindi il profitto a discapito della salute degli ex dipendenti.
Il Presidente
Salvatore Nania