BARCELLONA: DEFINITIVA LA CONFISCA DELLA DITTA INTESTATA ALLA MOGLIE DEL BOSS SALVATORE OFRIA

21 ottobre 2017 Inchieste/Giudiziaria

DIVENTA DEFINITIVA LA CONFISCA DELL’IMPRESA BARCELLONESE DI DEMOLIZIONE AUTO E ROTTAMAZIONE INTESTATA A CARMELA BELLINVIA, MOGLIE DI SALVATORE OFRIA, RITENUTO DALLA DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA DI MESSINA “ELEMENTO DI SPICCO DELL’ASSOCIAZIONE DI TIPO MAFIOSO DEI BARCELLONESI”. OFRIA E’ STATO ARRESTATO NEL 2011 NELL’OPERAZIONE ANTIMAFIA ‘GOTHA’ ED E’ STATO DIVERSI MESI AL 41 BIS, IL REGIME DI CARCERE DURO. POCO PRIMA ERA DIVENTATA DEFINITIVA LA CONDANNA A 7 ANNI EMESSA ALLA FINE DEL MAXIPROCESSO ‘MARE NOSTRUM’. I GIUDICI HANNO RIUNITO, ESAMINATO E RIGETTATO I RICORSI – RESPINGENDO TUTTI I MOTIVI ADDOTTI – PRESENTATI A SUO TEMPO DAL POOL DI LEGALI DI OFRIA, DELLA MOGLIE E DELLA FIGLIA. SONO STATI I SOSTITUTI DELLA DDA PELORITANA VITO DI GIORGIO E ANGELO CAVALLO A RICHIERE A SUO TEMPO UN NUOVO PROVVEDIMENTO DI SEQUESTRO DELLA DITTA. UN PROCEDIMENTO DOVE SONO CONFLUITI GLI ACCERTAMENTI ECONOMICO-INVESTIGATIVI DEL CENTRO OPERATIVO DELLA DIA DI MESSINA E DEI CARABINIERI DEL ROS. OLTRE OVVIAMENTE ALLE NUMEROSE DICHIARAZIONI DEI COLLABORATORI DI GIUSTIZIA, COME BISOGNANO E GULLO. SECONDO LA DDA LA DITTA INDIVIDUALE ‘CARMELA BELLINVIA’ DI FATTO GESTITA DALL’OFRIA, HA ACQUISITO NEGLI ANNI UN ASSOLUTO MONOPOLIO NELL’INTERO HINTERLAND BARCELLONESE GRAZIE ALLA ‘PRESSIONE MAFIOSA’ ESERCITATA DA OFRIA. UNA ‘INARRESTABILE CRESCITA’ CON IL METODO MAFIOSO PARTENDO DAL 1993 CON POCHI MEZZI RUDIMENTALI, CHE SECONDO I GIUDICI VENNE APPLICATA ANCHE PER ARRIVARE AD AVERE “…UN RAPPORTO PRIVILEGIATO CON LA SICILIA METALLI SPA E LA ROTTAMAZIONE DI VEICOLI USATI IN ESCLUSIVA CON 17 CASE AUTOMOBILISTICHE. fonte: gazzetta del sud