MESSINA: Caso di razzismo in città, la nota di Ialacqua. “Mi vergogno come messinese”

25 gennaio 2018 Cronaca di Messina
L’assessore all’Ambiente del Comune di Messina, Daniele Ialacqua, ha trasmesso una nota per condannare un atto di razzismo verificatosi oggi a Messina. Riportando le parole di una signora che questa mattina ha inveito contro due giovani migranti (“Questi neri stanno distruggendo una città, c’era un albero e lo hanno distrutto… qui era bellissimo tutto verde”), Ialacqua sottolinea che i due giovani migranti della comunità di Cristo Re stavano effettuando la manutenzione degli spazi verdi in forza della delibera “Verde bene comune” dell’assessorato Ambiente, grazie alla quale, lo scorso anno, erano stati dati in adozione la scalinata “Rampa della Colomba” e lo spazio intorno alla fontana Basicò.
“Mi vergogno come messinese che una concittadina possa esprimersi in questi termini – dichiara l’assessore – gli insulti razzisti e xenofobi urlati da quella signora sono inaccettabili e vanno condannati senza se e senza ma. Promuoverò nei prossimi giorni un’iniziativa sulla Rampa della Colomba, che porta al Santuario di Montalto, in solidarietà con i giovani migranti insultati, per ribadire che l’Amministrazione vuole contrastare il clima di odio, fomentato da certe forze politiche e da certi ambienti, che va isolato e sconfitto con i valori della democrazia, della solidarietà e dell’accoglienza. Restiamo umani.”