LAVORO: M5S, DIPENDENTI UNIEURO MESSINA A RISCHIO LICENZIAMENTO

30 gennaio 2018 Cronaca di Messina

Il M5s è a fianco dei lavoratori Unieuro di Messina che rischiano di restare senza lavoro. Sono 20 i dipendenti del punto vendita della città dello Stretto, per cui il gruppo ha avviato le procedure di licenziamento collettivo, una cinquantina i negozi presenti sul territorio nazionale.
“Chiediamo l’apertura di un tavolo di trattativa in Prefettura – dicono i parlamentari regionali del M5S Antonio De Luca, Valentina Zafarana e il deputato nazionale uscente Francesco D’Uva – nonostante i risultati di fatturato in crescita, Unieuro ai lavoratori avrebbe motivato la scelta di chiudere il punto vendita per gli alti canoni di locazione e deciso di aprirne un nuovo negozio in Sardegna”.

“A Messina sono circa 18 mila le unità immobiliari sfitte – aggiunge De Luca -, se il gruppo volesse attuare qui una politica di mantenimento delle attività potrebbe continuare ad investire optando per una soluzione alternativa. Appare incredibile che un gruppo con una capacità economica solida come Uniero non riesca a trovare un locale adatto alle sue esigenze, tanto più alla luce del fatto che diverse multinazionali hanno di recenti aperto nuovi punti vendita in città. Per questo chiediamo un intervento delle Istituzioni a tutela dei livelli occupazionali”.