LIBERI E UGUALI MESSINA: SALVAGUARDARE IL PERCORSO REALIZZATO NEL PARCO DEI NEBRODI CON ANTOCI

14 febbraio 2018 Cronaca di Messina

Di seguito pubblichiamo la nota stampa di Liberi e Uguali con Pietro Grasso – Provincia di Messina relativa alla sostituzione di Giuseppe Antoci alla guida le Parco dei Nebrodi.

La sostituzione di Giuseppe Antoci non rappresenti un passo indietro La scelta del Presidente Musumeci di sostituire il presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, rischia di assumere i caratteri della superficialità rispetto ad un percorso, quello del “Protocollo di legalità”, che va invece salvaguardato. Nel governo delle istituzioni, la pratica del cosiddetto spoil system non deve ledere prassi amministrative che avevano cominciato a dare risultati in termini di trasparenza e lotta alle mafie rispetto alla gestione dei fondi europei. L’esperienza di Antoci è anche l’esperienza dei sindaci dei Nebrodi che, in queste ore, hanno scritto un’accorata lettera al Presidente della Regione rilanciando il “Modello Nebrodi”. La fretta non è mai una buona consigliera ed il Presidente Musumeci avrebbe dovuto ascoltare di più il territorio, evitando di dare il senso di una occupazione politica dei posti di sottogoverno privilegiando esperienze e buona amministrazione. La scelta compiuta indica, invece, un crinale pericoloso che fa aggravare il giudizio sul governo di centrodestra della Regione Siciliana. L’auspicio e l’impegno di tutta la politica siciliana, fuori da ogni strumentalizzazione, deve essere orientato alla difesa delle buone prassi amministrative per dare continuità ai percorsi di legalità avviati.