Messina. Controllo del territorio dei Carabinieri nel quartiere Giostra: 6 persone denunciate e 5 segnalate alla Prefettura per droga

31 Marzo 2018 Cronaca di Messina

Nella serata di venerdì i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno messo in atto un servizio di controllo straordinario del territorio nel Rione Giostra, attuando numerosi posti di controllo nel quartiere finalizzati a prevenire e reprimere comportamenti scorretti alla guida che incidono in maniera consistente sulla “Sicurezza stradale”.
L’intensa attività di monitoraggio e prevenzione straordinaria ha avuto, così, lo specifico obiettivo di prevenire il fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed ha permesso di contenere gli episodi più gravi che di solito si registrano sulle strade cittadine. Inoltre, la mirata attività è stata estesa presso quei luoghi (abitazioni e piazze) in cui era stata indicata aggregazione finalizzata alla cessione di droghe.
I militari dell’Arma nell’ambito dello specifico servizio, che ha visto impiegati decine di equipaggi con l’ausilio di etilometri, hanno controllato il traffico sull’intero tratto stradale che va dal Viale Giostra al centro cittadino, anche con i carabinieri in borghese del Nucleo Operativo della Compagnia Messina Centro, impiegati sia con compiti di osservazione e controllo a distanza, sia per monitorare le principali vie del traffico veicolare della zona, conseguendo i seguenti risultati:
a. Nr. 1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina, poiché sorpresa nella recidiva di guida di veicoli, nonostante fosse sprovvista della necessaria patente di guida;
b. Nr. 2 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Messina poiché sorpresi alla guida dell’auto in stato di ebbrezza, con l’immediato ritiro delle rispettive patenti di guida;
c. Nr. 1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché sorpresa alla guida della propria autovettura in evidente stato psico-fisico alterato dopo aver assunto sostanze stupefacenti;
d. Nr. 1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina poiché in possesso di coltelli e arnesi di vario genere idonei ad offendere senza giustificato motivo;
e. Nr. 1 persona denunciata alla Procura della Repubblica di Messina perché sorpresa alla guida della propria autovettura mentre diffondeva musica ad altissimo volume mediante apparato stereofonico ad elevatissima potenza;
I controlli hanno consentito inoltre di segnalare alla locale Prefettura 5 persone quali assuntori di sostanze stupefacenti poiché sorpresi a consumare delle modiche quantità di sostanza stupefacente (eroina, marjuana e cocaina).
Inoltre, nello stesso contesto operativo, sono state elevate numerose contravvenzioni al Codice della Strada per lo più relative alla guida senza patente (2) e per mancanza di copertura assicurativa (6).
Complessivamente sono state sottoposte a sequestro nr. 8 autovetture e ritirate, per la successiva sospensione, nr. 2 patenti.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione