AMMINISTRATIVE: Bramanti, “Mai più dibattiti con De Luca”

28 maggio 2018 Politica

In un comunicato diramato nella giornata di oggi, Placido Bramanti si rivolge a tutti coloro i quali abbiano già organizzato dibattiti e confronti tra i 7 candidati alla carica di sindaco, o intendano farlo, scusandosi e preannunciando la sua assenza.

Questo a seguito di quanto accaduto nei giorni scorsi durante gli incontri organizzati dalla Uil e da Tempostretto, in occasione dei quali il dibattito, con particolare riferimento alle fasi che hanno visto come protagonista Cateno De Luca, ha assunto toni fin troppo accesi per il candidato del centrodestra. Motivo per cui ha deciso di rinunciare al contraddittorio per quanto riguarda il futuro.

Non intendo più partecipare a dibattiti che vedano la presenza del deputato regionale e candidato sindaco Cateno De Luca – ha affermato Bramanti –, non voglio più partecipare a confronti durante i quali il dialogo e la serena esposizione dei programmi lasciano il posto ad aggressioni verbali, risse, show a beneficio del pubblico e dei navigatori della rete”.

A seguire Bramanti, in risposta alle reiterate illazioni (mosse non solo da parte di De Luca) che lo vorrebbero sostenuto da “consorterie locali”, interessate all’amministrazione della cosa pubblica esclusivamente per fini personalistici, ha tenuto a ribadire come la scelta della sua candidatura sia stata detta esclusivamente dalla voglia di dare un contributo alla città.

Infine cita anche il sindaco uscente, Renato Accorinti, del quale condivide l’appello, rilanciandolo, ad una campagna elettorale “degna di una città come Messina”.

Nei competitor al ruolo di sindaco non vedo il nemico – ha concluso Bramanti – ma persone animate dai miei stessi valori, pur seguendo programmi diversi. Forse sono un uomo d’altri tempi, ma ho un altro stile, e preferisco restare fedele alla mia storia personale piuttosto che essere trascinato in risse verbali dove vince il più furbo e chi grida di più“.