ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018, TUTTI I NUMERI: I DATI DEFINITIVI DELLO SCRUTINIO PER L’ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE

12 giugno 2018 Politica
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018: I DATI DEFINITIVI DELLO SCRUTINIO PER L’ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE
E’ stato completato lo scrutinio dei voti per l’elezione del Sindaco e del Consiglio comunale. Hanno votato 127.977 elettori su 196.911. Questo l’esito dello spoglio: 1) candidato Sindaco Cateno De Luca, 23.636 voti, con una percentuale del 19,84 per cento; liste collegate: Giovani per De Luca Sindaco, 784 voti – 0,71 per cento; Messina Nord De Luca Sindaco, 1.561 voti – 1,41 per cento; Messina Sud De Luca Sindaco 2.147 voti – 1,94 per cento; La Svolta per Messina De Luca Sindaco, 3.738 voti – 3,38 per cento; Messina Centro De Luca Sindaco, 1.279 voti – 1,16 per cento; De Luca Sindaco di Messina, 4.508 voti – 4,08 per cento; totali voti delle liste: 14.017 – 12,68 per cento; 2) candidato Sindaco Gaetano Sciacca, 16.156 voti, con una percentuale del 13,56 per cento; lista collegata Movimento 5 Stelle, 11.109 voti – 10,05 per cento; 3) candidato Sindaco Dino Bramanti, 33.629 voti, con una percentuale del 28,22 per cento; liste collegate: Ora Messina, 7.285 voti – 6,59 per cento; Peloro 2023, 4.330 voti – 3,92 per cento; Insieme per Messina, 5.217 voti – 4,72 per cento; Diventerà Bellissima, 5.223 voti – 4,72 per cento; Noi con Salvini, 2.797 voti – 2,53 per cento; Popolari e Autonomisti, 1.909 voti – 1,73 per cento; Fratelli d’Italia, 3.440 voti – 3,11 per cento; Forza Italia, 5.675 voti – 5,13 per cento; Il Popolo della Famiglia, 246 voti – 0,22 per cento; Bramanti Sindaco, 6.351 voti – 5,74 per cento; totali voti delle liste: 42.473 – 38,42 per cento; 4) candidato Sindaco Pippo Trischitta, 1.958 voti, con una percentuale dell’1,64 per cento; liste collegate: Noi per Messina, 258 voti – 0,23 per cento; Messina Splendida Trischitta Sindaco, 1.351 voti – 1,22 per cento; totali voti delle liste: 1.609 – 1,46 per cento; 5) candidato Sindaco Renato Accorinti, 16.945 voti, con una percentuale del 14,22 per cento; liste collegate: Renato Accorinti Sindaco, 4.675 voti – 4,23 per cento; Cambiamo Messina dal Basso, 3.373 voti – 3,05 per cento; Percorso Comune, 2.347 voti – 2,12 per cento; totali voti delle liste: 10.395 – 9,4 per cento; 6) candidato Sindaco Emilia Barrile, 5.061 voti, con una percentuale del 4,25 per cento; lista collegata Leali, 4.660 voti – 4,21 per cento; 7) candidato Sindaco Antonio Saitta, 21.765 voti con una percentuale del 18,27 per cento: liste collegate: LiberaMe, 6.329 voti – 5,72 per cento; Antonio Saitta Sindaco di Messina, 4.575 voti – 4,14 per cento; PDR – Sicilia Futura, 6.190 voti – 5,6 per cento; Articolo Uno Movimento Democratico e Progressista, 1.724 voti – 1,56 per cento; Partito Democratico, 6.853 voti – 6,2 per cento; Impegno Civico, 629 voti – 0,57 per cento; totali voti delle liste: 26.300 – 23,79 per cento. I risultati riportati nelle 254 sezioni di Messina sono stati ottenuti mediante l’elaborazione di dati comunicati dai seggi; pertanto potranno essere oggetto di variazioni in sede di accertamento definitivo da parte del competente Ufficio Centrale Elettorale.
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018: INIZIATO IL LAVORO DEGLI UFFICI CENTRALI CIRCOSCRIZIONALI
E’ iniziato oggi anche il lavoro degli uffici centrali di ogni circoscrizione per la verifica dei voti di lista, l’attribuzione dei seggi e la proclamazione degli eletti nei 6 quartieri con i relativi presidenti. Oggi, martedì 12, nella prima circoscrizione, che comprende le sezioni da 2 a 27 ed inoltre la 246 e 247, si sono insediati alla sezione 2, alla scuola elementare Giampilieri Marina, in via Nazionale, come presidente il magistrato Domenico Armaleo; nella seconda, ove faranno riferimento le sezioni da 28 a 54 e le 232, 248, 250 e 251, al seggio 28, alla scuola elementare di Pistunina, il magistrato Giuseppe Miraglia. Domani, mercoledì 13, alle ore 9.30, nella terza circoscrizione, sezioni da 55 a 102, da 233 a 245 e la 252, al seggio 55, alla scuola elementare rione Aldisio, via di Anfuso, si insedierà il magistrato Danilo Maffa; oggi pomeriggio, alle 18, nella quarta, che comprende le sezioni 1 e da 103 a 152, al seggio 1 di palazzo Zanca, con ingresso corso Cavour, il magistrato Letteria Silipigni; sempre oggi pomeriggio, alle 15.30, nella quinta, sezioni da 153 a 200, al seggio 153, alla scuola elementare Cesare Battisti, in via Manzoni isolato 522, il magistrato Fabio Pagana. Infine domani, mercoledì 13, alle 15.30, nella sesta circoscrizione, sezioni da 201 a 231, ed inoltre la 249, 253 e 254, alla sezione 201, alla scuola elementare Donato a Pace, si insedierà il magistrato Carmine De Rose.
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018: 54 I PRESIDENTI DI SEGGIO SOSTITUITI
In occasione dell’appuntamento elettorale per le Elezioni Amministrative 2018, sono stati sostituiti 60 presidenti di seggio, di cui quattro dall’ufficio elettorale di Palazzo Zanca e cinquanta dalla Corte d’Appello di Messina. Dei 1286 scrutatori estratti sono stati 28 i rinunciatari che sono stati surrogati con i supplenti dall’ufficio elettorale di Palazzo Zanca. I presidenti di seggio hanno invece effettuato direttamente le sostituzioni di coloro che non si sono presentati. Nelle precedenti amministrative del 2013 erano stati sostituiti complessivamente 60 presidenti di seggio, di cui nove dall’ufficio elettorale di Palazzo Zanca e cinquantuno dalla Corte d’Appello di Messina, e cinque gli scrutatori surrogati.
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018: EMESSE 411 NUOVE CARTE D’IDENTITÀ E 15.876 TESSERE ELETTORALI
411 le nuove carte d’identità richieste e 15.876 le tessere elettorali rilasciate: sono i dati numerici del servizio svolto dal Comune di Messina in occasione dell’appuntamento elettorale di domenica 10. Nelle precedenti amministrative del 2013 sono state 1.269 le nuove carte d’identità richieste e 10.546 le tessere elettorali complessivamente emesse.
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2018: DA DOMATTINA SI RIUNISCE L’UFFICIO CENTRALE
Si insedierà domattina, mercoledì 13, alle ore 9, nella sala consiliare di Palazzo Zanca, l’Ufficio centrale elettorale, con la presidenza del magistrato Laura Romeo, per avviare la fase di proclamazione dei risultati dell’elezione del sindaco e quindi dei consiglieri comunali. L’Ufficio centrale, dopo la verifica dei voti e al completamento di tutte le operazioni, compreso il ballottaggio di domenica 24, procederà alla comunicazione ufficiale del candidato eletto e successivamente alla proclamazione con l’attribuzione dei seggi alle liste e la convalida dei consiglieri eletti. Una volta proclamato, il sindaco eletto assume la carica e dopo aver comunicato al segretario generale, dott. Antonio Le Donne, la composizione della Giunta, l’esecutivo presterà giuramento dinanzi lo stesso segretario generale di Palazzo Zanca. Il provvedimento di convalida dei consiglieri dell’Ufficio centrale è poi immediatamente comunicato al Comune ed all’Assessorato regionale degli Enti Locali ed entro 15 giorni dalla proclamazione degli eletti, si procederà alla convocazione del Consiglio comunale, secondo l’art.19, comma 4, della L.R. 26 agosto 1992, n.7, come integrato dall’art.43 della L.R. 1.9.1993, n.26. La prima convocazione del Consiglio eletto è disposta dal presidente del Consiglio uscente con invito da notificarsi almeno dieci giorni prima della data stabilita per l’adunanza. Secondo quanto disposto dall’art.31, comma 2, della legge 8 giugno 1990, n.142, introdotto con l’art.1 della L.R. 11 dicembre 1991, n.48, i consiglieri entrano in carica all’atto della proclamazione, e la presidenza provvisoria della prima seduta del Consiglio comunale spetterà, sino all’elezione del presidente, al consigliere più anziano per preferenze individuali (cfr. art. 19, comma 5, della L.R. n.7/92). Non appena assunta la presidenza provvisoria dell’adunanza consiliare, il consigliere più anziano per preferenze individuali presta giuramento secondo la formula prescritta dall’art. 45 dell’Ordinamento regionale Enti Locali e successivamente, con la medesima formula, su invito del presidente, toccherà ai consiglieri eletti.
“LA COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA, RELAZIONE CON L’UTENZA E TEAM BUILDING”: DUE GIORNATE FORMATIVE A PALAZZO ZANCA OGGI E MARTEDÌ 19
Oggi, martedì 12, e martedì 19, dalle ore 8.30 alle 17.30, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, si svolgeranno due giornate formative su “La comunicazione interna ed esterna, relazione con l’utenza e team building”, organizzate dal Comune di Messina in collaborazione con il Centro Studi Enti Locali, nell’ambito delle attività formative previste nel Piano Formativo TRA.ME TRAining, finanziato dal Fondo Interprofessionale per la Formazione Continua Fonservizi e realizzato dal Centro Studi Enti Locali. L’intervento formativo è volto all’acquisizione di metodologie e competenze tecniche e trasversali inerenti ai processi più comuni della comunicazione assertiva, per la gestione della relazione col cliente interno ed esterno. Gli strumenti proposti sono tipici della comunicazione quotidiana, rivisitati nel loro significato ontologico e orientati alla creazione di relazioni più efficaci, alla motivazione dei processi di cambiamento e all’efficientamento dei processi organizzativi interni, con l’obiettivo di migliorare il posizionamento esterno dell’organizzazione. I lavori saranno introdotti dal segretario generale e direttore generale, Antonio Le Donne, e proseguiranno con l’intervento del relatore Davide Etzi, esperto di comportamento organizzativo ed employee engagement, psicologo del lavoro ed economista aziendale. Tale percorso formativo pur essendo rivolto in via prioritaria ai dirigenti e alle nuove P.O ed A.P al fine di di accrescere e fornire un sistema di competenze utili a governare il loro ruolo, non preclude in alcun modo la partecipazione a tutte le altre professionalità.