Messina: il S. Tenente Michele Puzzo assume il comando del Norm della Compagnia di Milazzo

17 Giugno 2018 Cronaca di Messina

Il S Tenente Michele Puzzo ha assunto il comando del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Milazzo. Siciliano di origine, in possesso della laurea in Scienze dell’Amministrazione, alla fine del mese di dicembre 2017 è stato promosso Sottotenente proveniente dal ruolo marescialli dell’Arma dei Carabinieri ove aveva raggiunto il grado apicale di Luogotenente Carica Speciale. L’ufficiale vanta una lunga carriera nell’Arma cominciata nel 1979. Sottufficiale dal 1983, ha ricoperto incarichi presso gli Uffici di Stato Maggiore del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri fino all’anno 1989 ed ha alle spalle una lunga esperienza di comando, avendo retto il comando delle Stazioni Carabinieri di Mussomeli e Niscemi in Sicilia e, da ultimo dal 2013 al 2018 di quella di Sassuolo in provincia di Modena. Laureato in Scienze dell’Amministrazione, La sua eterogenea e diversificata esperienza professionale è maturata anche nel territorio peloritano ove ha prestato servizio, dal 1998 al 2013, alla Sezione Operativa della Direzione Investigativa Antimafia di Messina, svolgendo delicate indagini giudiziarie e patrimoniali a carico di alcuni sodalizi criminali attestatisi nella fascia tirrenica della provincia di Messina.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione