Messina, il sindaco De Luca incontra il Questore

29 Giugno 2018 Cronaca di Messina

Il Sindaco di Messina, Cateno De Luca, si è recato oggi in visita in Questura dove ha incontrato il Questore, Mario Finocchiaro. Il primo cittadino ha sottolineato che tra gli impegni del suo programma “c’è quello della collaborazione con le le Forze dell’Ordine, per cercare di promuovere tra i cittadini il rispetto della legalità e la corretta educazione civica”. “Riteniamo indispensabile – ha proseguito il Sindaco – il potenziamento delle azioni di controllo per la sicurezza a livello locale, e siamo certi che con la collaborazione delle Forze dell’Ordine, riusciremo nel nostro intento. De Luca ha evidenziato la sua preoccupazione, in particolare, per i tanti episodi di bullismo tra i giovani e i molteplici atti di vandalismo”. Ha poi sottolineato la difficile situazione di alcune periferie della città, dove l’emarginazione sociale e la poca attenzione delle Istituzioni negli anni ha creato fenomeni di microcriminalità e spesso la distruzione degli arredi e di altri siti comunali. Il Questore Finocchiaro ha assicurato la massima collaborazione della Polizia per contrastare questi e altri fenomeni, e ha rimarcato che, con la sinergia con l’Amministrazione, le altre forze dell’ordine e la polizia municipale si riuscirà a garantire come sempre la sicurezza ai cittadini. Il Sindaco si è quindi impegnato a mettere in atto dei programmi di inclusione sociale e sicurezza che prevedano l’istallazione di telecamere, il miglioramento dell’illuminazione e altri dispositivi, come strumenti utili a migliorare la qualità di vita dei cittadini e la loro incolumità. A conclusione dell’incontro il Sindaco De Luca ha donato al Questore un suo volume (“Origini e Prospettive dell’Autonomia Siciliana”), ricevendo lo stemma araldico della Polizia.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione