Barcellona Pozzo di Gotto, abusi sessuali su due fratellini e un disabile: arrestato un 42enne

26 settembre 2018 Cronaca di Messina

Un uomo di 42 anni di Barcellona Pozzo di Gotto, Antonino Fazio, è stato arrestato dai Carabinieri per violenza sessuale aggravata commessa nei confronti di due minori ed un ragazzo affetto da disabilità psichica. Le indagini sono state avviate nell’aprile del 2018 a seguito della denuncia di una persona affetta da disabilità psichica che in pieno centro a Barcellona, è stato bloccato in un luogo appartato e palpeggiato. I genitori di un bambino di 13 anni si sono accorti dello strano comportamento del ragazzo e si sono rivolti al sacerdote della propria parrocchia che, dopo aver parlato con il ragazzo, consigliava di sporgere denuncia ai carabinieri.

Gli accertamenti hanno permesso di verificare due episodi di violenza avvenuti in una abitazione abbandonata sul lungomare di Spinesante. In entrambi i casi il bambino era stato preso con la forza dall’aggressore per poi essere violentato in una casa in costruzione, in stato di abbandono. Anche il fratello della vittima ha raccontato agli inquirenti di essere stato palpeggiato sui genitali dallo stesso uomo quando andava alle scuole medie, ma di essere riuscito a fuggire e non aver mai raccontato nulla per vergogna.

L’arrestato si trova presso la Casa Circondariale Madia di Barcellona Pozzo di Gotto.