MESSINA, LA POLIZIA DENUNCIA PER FURTO TITOLARE AUTOLAVAGGIO DI VIA CESARE BATTISTI

27 Maggio 2019 Cronaca di Messina

Durante la scorsa settimana, i poliziotti delle Volanti della Questura di Messina e del Reparto Prevenzione Crimine “Sicilia Orientale” sono stati impegnati nell’attività straordinaria denominata “Quartieri sicuri”.
Le pattuglie impiegate hanno provveduto al controllo di 449 persone, di 1675 veicoli di cui 1440 con il sistema mercurio e 235 sottoposti a ordinari controlli di polizia. 6 veicoli sono stati posti sotto sequestro; 23 i verbali emessi per violazioni al codice della strada. Due gli individui segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti e sequestrati 2,20 grammi di hashish e 0,5 grammi di cocaina. Inoltre, sono stati rinvenuti 5 veicoli rubati e deferite in stato di libertà 5 persone: una per il reato di guida senza patente; una per il reato di danneggiamento; una per lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale e una per invasione di terreni o edifici e una per furto aggravato. Quest’ultimo nell’ambito dei controlli amministrativi ad esercizi commerciali, poiché il personale dell’U.P.G. e S.P. della Questura, in collaborazione con il personale della Polizia Municipale sezione Annona e i tecnici della prevenzione del SIAN – A.S.P., ha effettuato alcuni sopralluoghi nella zona centrale di Messina. Tra gli altri, è stato sottoposto a controllo un autolavaggio (in via Cesare Battisti, quasi di fronte all’istituto Jaci, ndr) all’interno del quale sono state rilevate violazioni di disposizioni di natura amministrativa e penale. In particolare, sono state irrogate sanzioni fino a 4.500 euro e, durante le stesse operazioni, è emerso che l’erogazione dell’acqua utilizzata per il lavaggio non avvenisse regolarmente ma tramite collegamento abusivo alla rete idrica pubblica. Pertanto, il titolare dell’autolavaggio è stato denunciato per furto.