Un professore mesinese premiato dalla “IEEE Instrumentation & Measurement Society”

5 Giugno 2019 Culture

E’ il professore messinese Roberto Montanini, Ordinario di Misure Meccaniche e Termiche presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Messina, il vincitore del premio per il miglior lavoro presentato durante la “IEEE International Instrumentation & Measurement Technology Conference” (I2MTC), svoltasi dal 20 al 23 maggio in Nuova Zelanda

“I2MTC” è il principale evento organizzato annualmente, sin dal 1986, dalla “IEEE Instrumentation & Measurement Society” che quest’anno ha visto la partecipazione di oltre 400 relatori provenienti da tutto il mondo. Nel lavoro, dal titolo “Qualification of additive manufactured trabecular structures using a multi-instrumental approach”, sono stati illustrati i risultati ottenuti nell’ambito di un Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN 2015), tuttora in corso, frutto della collaborazione tra le Università di Ancona, Brescia, Messina e Perugia, il cui obiettivo è quello di sviluppare tecniche di misura a campo intero per la caratterizzazione di strutture a morfologia trabecolare realizzate mediante stampa 3D.

Si tratta di un importante riconoscimento internazionale che premia la ricerca scientifica svolta all’interno dell’Università di Messina dalla Scuola di Misure Meccaniche e Termiche, che è stata scelta per organizzare nel 2020 a Messina il Forum Nazionale delle Misure.