Trasporto pubblico, la Regione verserà 10 milioni al Comune di Messina e all’Atm

8 Luglio 2019 Politica

Per anni la Regione ha versato al Comune e all’Atm meno contributi del dovuto per il trasporto pubblico. Stavolta a stabilirlo, dando ragione a chi aveva sempre sostenuto questa tesi, è la prima sezione civile del Tribunale di Messina, giudice Mauro Mirenna. Che condanna la Regione a versare 5,4 milioni di euro nelle casse di Atm e 4,3 milioni in quelle di Palazzo Zanca, quale differenza tra i contributi versati dal 2012 al 2016 e quelli realmente dovuti.

In particolare: quasi 771 mila euro per il 2012, 216 mila per il 2013, oltre 489 mila per il 2014, ben 3,6 milioni per il 2015, quasi 326 mila per il 2016, a cui si sommano i quasi 3,6 milioni dovuti al Comune e i 781 mila euro che la Regione aveva accantonato per via della causa penale con Atm sui presunti chilometraggi “gonfiati”.