Messina, custode del Santamaria minaccia di buttarsi dal tetto dopo l’annuncio di licenziamento

11 Luglio 2019 Cronaca di Messina

Momenti di tensione e paura a Messina, con il custode del campo Santamaria che è salito sul tetto dell’edificio minacciando di buttarsi. Un clamoroso sviluppo dopo il “blitz” del sindaco De Luca che ne aveva annunciato il licenziamento, per presunte inadempienze sul posto di lavoro.

L’area è stata transennata da polizia municipale e forze dell’ordine. La protesta è iniziata già alle prime ore del mattino, l’uomo ha chiesto di incontrare il sindaco, che lo aveva additato alla città come esempio di menefreghismo.

Il dipendente negli ultimi giorni aveva cercato di spiegare le proprie ragioni ma non è stato ricevuto dall’amministrazione e oggi ha deciso di attuare la protesta eclatante durata per qualche ora, prima della decisione di scendere dalla terrazza.