Detenuto tenta di impiccarsi nel carcere di Barcellona P.G., salvato dagli agenti

6 Novembre 2019 Cronaca di Messina

Ennesima tragedia sfiorata nella casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto. Ieri sera, intorno alle 20.00, un detenuto dell’Ottavo reparto ha tentato di togliersi la vita impiccandosi con un laccio appeso alla finestra della sua cella. A denunciare l’accaduto è il Fs-Cosp: “Un recluso di cittadinanza italiana, C.M. di 30 anni, ha tentato di impiccarsi ed è solo grazie al tempestivo intervento degli agenti del reparto se oggi non raccontiamo di un decesso“. Nell’8° reparto sono reclusi circa 70 detenuti e il reparto più volte è stato teatro di violenze e tentativi di evasione. “Il carcere di Barcellona Pozzo di Gotto è ancora retto da un direttore temporaneo. È stato più volte sollecitato l’avvicendamento dell’attuale responsabile alla sicurezza. Il distaccamento di Polizia soffre la carenza di personale, i turni degli agenti sono su tre quadranti a 8 ore e si fa ricorso massiccio a straordinari“- ricorda il Cosp, che esprime apprezzamento e vicinanza ai due agenti che hanno salvato la vita al detenuto. La Federazione propone il conferimento di un encomio ai due agenti.