Messina, per sei giorni acqua nei rubinetti solo fino alle 15

6 Gennaio 2020 Cronaca di Messina

Problemi idrici a Messina, che nei prossimi sei giorni avrà acqua soltanto fino alle ore 15. L’Amam stamani ha infatti effettuato un sopralluogo a Fiumefreddo, per verificare i problemi che si sono verificati il 27 dicembre scorso alla pompa numero 2 e ieri alla pompa numero 1.

Grazie agli interventi di manutenzione dell’aprile 2019, che hanno permesso di avere a disposizione tutte e 5 le pompe presso l’impianto di Fiumefreddo-Torrerossa, quella che poteva essere un’interruzione dell’erogazione idrica di 48 ore si limiterà a poche ore giornaliere di riduzione nelle giornate che vanno da oggi all’11 gennaio prossimo.

«Se non avessimo messo in funzione le altre 2 pompe oggi, a causa di due guasti alle pompe 1 e 2, avremmo avuto una sola pompa a disposizione (con erogazione di sole 3 ore per 5 giorni) e per giunta a ridosso degli interventi di adeguamento alle direttive europee sicurezza già programmati per il 9 gennaio con limitazione erogazione già prevista», ha dichiarato Salvo Puccio, presidente di Amam.

Durante queste giornate verranno eseguiti interventi di limitazione perdite sull’acquedotto in territorio di Alì Terme. L’azienda fornirà nel dettaglio le limitazioni d’orario giornaliere che ridurranno l’erogazione alle 15 di oggi, del 7, 8, 10 e 11 gennaio, alle 12 del solo 9 gennaio per riprendere in erogazione ordinaria il 12 gennaio 2020.

La comunicazione non interessa i villaggi a sud, quelli a nord e le zone fornite dal serbatoio Mangialupi (viale Europa, via La Farina).