Coronavirus, salta la programmazione del Teatro Vittorio Emanuele di Messina

5 Marzo 2020 Culture

Anche il Teatro Vittorio Emanuele di Messina si adegua alle misure di contrasto al diffondersi del Coronavirus. È stato infati disposto l’annullamento dei seguenti spettacoli:

a) “Le Signorine” in programma dal 28 febbraio all’1 marzo

b) “Machine de Cirque show” in programma dal 13 al 15 marzo

c) “Antigone” in programma dal 20 al 22 marzo

d) “Il Berretto a sonagli” in programma dal 27 al 29 marzo

e) “Orchestra Siciliana di clarinetti” in programma l’1 aprile

f) “I Fratelli Karamazov” in programma dal 3 al 5 aprile

“In conseguenza dei provvedimenti adottati si informano i Signori spettatori che l’Ente ha in corso la riprogrammazione degli spettacoli in altra data. Qualora ciò non fosse possibile per motivi non dipendenti dalla volontà dell’Ente, si procederà al rimborso della relativa quota di incidenza degli spettacoli sul costo dell’abbonamento – comunica il Teatro – I possessori dei biglietti acquistati per i singoli spettacoli che non intendano attendere la riprogrammazione potranno chiederne il rimborso”.

Tutti gli acquirenti “on line” dovranno presentare istanza alla società VIVATICKET S.p.A “la quale provvederà al rimborso, con le medesime modalità utilizzate per l’acquisto secondo il modulo che sarà a breve scaricabile dal sito della società entro e non oltre le scadenze di seguito indicate:

13 marzo per lo spettacolo di cui alla lett. a)
14 aprile per lo spettacolo di cui alle lett. b), c) e d)
13 maggio per lo spettacolo di cui alla lett. e) ed f)

I possessori dei biglietti acquistati presso l’Ente potranno richiedere il rimborsodirettamente al botteghino dal 16 marzo al 13 maggio. Il rimborso del costo dei biglietti comprenderà anche la quota versata per i diritti di prevendita con esclusione, per i soli biglietti acquistati on line, della commissione dovuta al gestore del servizio.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione