Servizi antidroga. A Barcellona P.G. la Polizia arresta Bernardo Mirabile

Detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. È questo il reato contestato a Bernardo MIRABILE, 61enne di Barcellona Pozzo di Gotto con precedenti specifici, arrestato ieri dai poliziotti del Commissariato di P.S. nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti. 

In particolare, durante un appostamento gli agenti hanno modo di riscontrare la cessione di modica quantità di sostanza stupefacente a favore di due soggetti, successivamente segnalati all’Autorità Amministrativa. Pertanto, gli investigatori decidono di irrompere nell’appartamento dove presumono avvenga la vendita al dettaglio di droga. 

Nel momento dell’irruzione, il sessantunenne tenta una precipitosa fuga, ma viene raggiunto e bloccato, nel vicolo adiacente all’abitazione. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire e sequestrare sul tavolo della sala da pranzo 22 grammi di cocaina, 32 grammi di sostanza da taglio, un bilancino, un accendino, un coltello e materiale per il confezionamento in dosi. Rinvenuta e sequestrata, inoltre, la somma di denaro pari a 8.990 euro ritenuta provento dell’attività illecita.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona P.G. l’arrestato è stato ristretto in regime di detenzione domiciliare in attesa del rito di convalida.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione