Messina, dal 30 giugno riapre la Biblioteca Regionale “Giacomo Longo”

27 Giugno 2020 Culture

Dal 30 giugno 2020 riapertura contingentata per la Biblioteca Regionale di Messina, che ripartirà con tutti i servizi in presenza ogni martedì, giovedì e venerdì, dalle 9 alle 13.

«Affinché tutto possa svolgersi nella massima sicurezza e senza assembramenti – si legge in una nota – sarà necessaria la prenotazioneColoro che desiderano fruire dei servizi della Biblioteca dovranno, pertanto, inviare una mail di  richiesta con i propri dati, la motivazione e un contatto telefonico. Inoltre sarà necessario specificare quali testi o periodici si vorranno consultare o prendere in prestito. La casella di posta elettronica da contattare sarà quella dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico: urpbibliome@regione.sicilia.it, che sarà attiva anche per eventuali informazioni. Sarà possibile inoltre, nei giorni e orari di apertura, avere ulteriori chiarimenti telefonando allo 090674564. Per l’accesso in Biblioteca, i fruitori, a cui si raccomanda la puntualità, dovranno indossare mascherina e guanti monouso per tutta la durata della permanenza all’interno dell’Istituto; dovranno avere cura, altresì,di depositare negli appositi armadietti, borse, zaini ed altri effetti personali in una busta ben chiusa. Dopo l’identificazione, il personale addetto provvederà alla misurazione della temperatura attraverso termometro termoscanner. Non sarà consentito l’ingresso qualora la temperatura sia superiore a 37.5°».

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione