16 Luglio 2020 Giudiziaria

L’AVVOCATO CALAFIORE CHIEDE DI PATTEGGIARE

Nuovo step giudiziario per una tranche dei tanti processi nati dall’inchiesta della Procura di Messina sul ‘Caso Siracusa’. Ieri l’ex pm Giuseppe Longo e l’avvocato Giuseppe Calafiore sono comprarsi in udienza preliminare davanti al gup di Messina Fabio Pagana, per la tranche relativa alle sentenze ‘pilotate’ a favore dell’imprenditore Ezio Bigotti (condannato martedì a 7 anni e 6 mesi). Calafiore, che è assistito dagli avvocati Alberto Gullino e Mario Fiaccavento, con il consenso della procura rappresentata dai sostituti procuratori Antonio Carchietti e Antonella Fradà, ha chiesto di patteggiare la pena in relazione a questa vicenda (11 mesi) ‘in continuazione’ con gli altri patteggiamenti già definiti, per una pena complessiva di 3 anni, 8 mesi e 11 giorni. L’ex pm Longo, che è assistito dall’ avvocato Bonny Candido, ha invece chiesto e ottenuto di avere accesso al giudizio abbreviato. Sulla richiesta di patteggiamento avanzata da Calfiore il gup si è riservata la decisione, aggiornando tutti al prossimo 6 novembre. Fonte: Gazzetta del Sud