Sorrentino “posta” Stromboli su Instagram, l’isola del suo nuovo set

16 Settembre 2020 Culture

“Stromboli. La vecchia signora controlla il mare”. Parole scritte su Instagram dal regista Paolo Sorrentino, che prima di lasciare l’isola delle Eolie, dove ha girato alcune scene del suo prossimo film, ha voluto omaggiare con una foto il luogo dove ha trascorso le estati della sua infanzia e di parte della sua adolescenza. Per cinque giorni il regista napoletano e premio Oscar per “La grande bellezza” ha occupato l’isola e le vite degli isolani con il suo set di “È stato la mano di Dio”, con protagonista l’immancabile Toni Servillo. Buona parte delle immagini sono state riprese nell’area del porto e al ristorante Punta Lena – trasformato per l’occasione in un bar con design anni Ottanta – e hanno coinvolto come comparse anche la popolazione locale, dove 70 anni fa è stato girato anche “Stromboli – Terra Di Dio” con Roberto Rossellini e Ingrid Bergman.

E se Servillo e la troupe hanno alloggiato in hotel, Sorrentino, così come faceva quando passava qui le vacanze con i genitori, ha preferito, in nome della nostalgia, stare in una casa appartata.

Quanto  all’immagine postata da Sorrentino, sul suo profilo instagram seguito da oltre 100 mila follower, il regista non ha fatto alcun riferimento a ciò che sta girando. Ha comunque ricevuto quasi 10 mila like e i complimenti di approvazione della conduttrice televisiva Andrea Delogu, amica a lui molto legata.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione