Ponte sullo stretto, la rete del “No” scende in piazza a Messina

27 Settembre 2020 Cronaca di Messina

Il popolo della Rete No Ponte torna in piazza con una manifestazione che si svolge a Messina. Distanziati come prevedono le esigenze del Covid, gli attivisti si ritrovano nella piazza davanti al Municipio. Non c’è la folla ma gli attivisti si fanno sentire.

Oltre a ribadire il no alla realizzazione di un ponte chiedono al Governo di impegnare le risorse destinate al recovery found per infrastrutture per il territorio. “La ragione di questa manifestazione è per dire che vogliamo tutte quelle infrastrutture che servono davvero quindi la messa in sicurezza del territorio, edilizia scolastica, sanità, messa in sicurezza delle città, asili, scuole, cioè tutte le infrastrutture diffuse sul territorio che sono utili finchè si possa innescare un processo di innovazione”. A dirlo Gino Sturniolo della Rete No Ponte.

“Il Recovery fund – aggiunge – è un progetto che sarà basato su digitalizzazione, innovazione, modernizzazione ma senza il recupero da parte dei territori, questo si tradurrà in un’ulteriore aggravamento della divisione tra nord e sud”

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione