Cresce ancora il parco mezzi di Atm Spa: a disposizione della città altri 6 autobus

7 Ottobre 2020 Cronaca di Messina

Il parco mezzi di Atm Spa cresce ancora. Stamattina nel parcheggio dell’Azienda Trasporti di Messina sono arrivati altri sei dei 17 autobus recentemente acquistati in Germania. I mezzi sono pronti ad essere messi in circolazione e ad ospitare a bordo i passeggeri. La fornitura tedesca adesso è ormai quasi al completo, all’appello mancano solo 4 autobus.

Il presidente del Cda, Giuseppe Campagna,  si dice molto soddisfatto: “Come promesso quando abbiamo costituito la nuova Azienda Trasporti, nata lo scorso primo giugno, stiamo potenziando la flotta per poter garantire un servizio di mobilità all’interno della città di Messina sempre più affidabile ed efficiente. Anche il piano di esercizio invernale sta dando riscontri più che postivi ed il sistema a pettine è riuscito a rafforzare i collegamenti con i villaggi, agevolando gli spostamenti dei cittadini che vivono lontano dal centro”.    

Per quanto riguarda l’acquisto di nuovi mezzi, nei prossimi mesi si aggiungeranno anche i 14 autobus previsti nel bando “Agenda Urbana” e a quel punto l’Atm Spa avrà a disposizione 104 bus.  

 Un ulteriore tassello per il definitivo salto di qualità del sistema di trasporto pubblico locale si aggiungerà nei prossimi giorni, quando l’Atm Spa pubblicherà il bando per la selezione di nuovi autisti: “Stiamo definendo– spiega Campagna –  gli ultimi dettagli e poi avvieremo la procedura pubblica per la selezione dei nuovi operatori di esercizio. Con l’innesto di nuovi autisti, oltre ai 67 già assunti in questi mesi, Atm Spa potrà compiere un importante passo in avanti. Il nostro obiettivo è far sì che sempre più persone si affidino al trasporto pubblico e lascino le loro auto a casa, contribuendo così a decongestionare il traffico e ad abbassare i livelli di inquinamento. Ci impegneremo con tutte le nostre forze per fare del trasporto pubblico locale un vero fiore all’occhiello della città, guardando- come abbiamo fatto sino ad oggi – sia al servizio sia ai conti dell’azienda”.  

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione