Emergenza Covid, il presidente di Atm Spa Campagna: «Sui nostri mezzi si viaggia in sicurezza»

14 Ottobre 2020 Cronaca di Messina

«Atm Spa sta rispettando la normativa regionale, che consente di prevedere a bordo di autobus e tram una capienza del 100%. Premesso questo, per noi la sicurezza di chi viaggia sui nostri mezzi è assolutamente prioritaria e abbiamo deciso che negli orari di punta, che coincidono con l’entrata e l’uscita dalla scuola, utilizzeremo per la linea 1 (Shuttle) gli autobus da 18 metri». Il presidente del Cda di Atm Spa, Pippo Campagna, interviene per fare chiarezza “su come l’Azienda Trasporti sta agendo in questa fase così delicata, ribadendo che la situazione è stata costantemente monitorata e che non si registrano casi particolari di rischio dovuti ad assembramenti a bordo dei mezzi pubblici”. Qualche giorno fa la deputata regionale del M5s Valentina Zafarana e il consigliere comunale  Andrea Argento avevano chiesto a Regione e Comune di adeguarsi alle linee guida nazionali, che premono un coefficiente di riempimento dei mezzi non superiore all’80%.

«Nell’arco della giornata – scrive Campagna – autobus e tram viaggiano spesso con un numero di passeggeri ben al di sotto di quelli consentiti dalla legge. Anche nei momenti di maggior affollamento ci siamo sempre mantenuti sotto la soglia consentita dalla normativa vigente. Atm Spa – continua il presidente – non ha mai sottovalutato l’emergenza legata al Covid 19, tant’è che, d’ intesa con l’Amministrazione comunale, ha previsto sin dall’inizio dell’anno scolastico che gli agenti della polizia municipale salgano a bordo degli autobus con il precipuo compito di verificare che non si creino assembramenti e che tutti indossino la mascherina. Anche il nostro personale è stato incaricato di accertare che vengano rispettate le regole e se qualche passeggero non indossa la mascherina l’autista sa che deve fermare il mezzo e far scendere la persona priva del presidio sanitario o in alternativa avvisare le Forze dell’ordine. Infine – conclude Campagna – intendo rassicurare i cittadini che tutti i mezzi di Atm Spa vengono continuamente sanificati».

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione