Studenti disabili degli istituti superiori, il Sindaco Metropolitano Cateno De Luca assicura la prosecuzione del servizio di assistenza

26 Ottobre 2020 Politica

La Città Metropolitana di Messina assicurerà la prosecuzione dei servizi socio-assistenziali agli studentti disabili delle scuole superiori.
Questo il contenuto del decreto sindacale emanato ieri dal Sindaco Metropolitano dott. Cateno De Luca.
La disposizione del Sindaco De Luca fa seguito all’ordinanza emanata dal Presidente della Regione Siciliana, on. Nello Musumeci, in cui si dispone la sospensione totale dell’attività didattica in presenza negli istituti scolastici secondari di secondo grado e paritetici.
Il Sindaco Cateno De Luca ha disposto che, sulla base del DPCM del Presidente del Consiglio dei Ministri che regola l’attuazione della didattica a distanza nella misura di almeno il 75% delle attività, entro le 48 ore e non oltre mercoledì 28 ottobre, si dia avvio alle modalità organizzative della didattica in presenza degli studenti disabili con l’indicazione degli orari di entrata ed uscita delle sedi scolastiche.
L’attività in favore degli studenti disabili prevede, inoltre, la realizzazione di progetti che consentano di favorire l’inclusione sociale e la riduzione delle diseguaglianze indotte dalla didattica a distanza.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione