Trasportavano 7 kg di marijuana in barca, in manette due calabresi Notizia tratta da: https://www.ciavula.it/2020/10/trasportavano-7-kg-di-marijuana-in-barca-in-manette-due-calabresi/

28 Ottobre 2020 Cronaca di Messina

A Palmi (RC), i Carabinieri della locale Compagnia, col supporto di personale del Nucleo CC Subacquei di Messina e della Compagnia CC di Villa San Giovanni, hanno tratto in arresto due uomini di Bagnara Calabra, accusati del possesso d’ingente quantità di stupefacenti ai fini di spaccio. L’operazione, scattata alle prime ore dell’alba è avvenuta sulle coste calabresi, dove i Carabinieri avevano notato due soggetti intenti in operazioni sospette in area portuale. I militari dell’Arma hanno richiesto ausilio ai colleghi del Nucleo Carabinieri Subacquei di Messina, al fine di poter verificare nell’ancoraggio la barca e sottoporla a perquisizione, all’esito della quale è stato rinvenuto, all’interno del gavone dell’imbarcazione, un borsone contenente circa 7 kg di sostanza stupefacente del tipo Marijuana, confezionato in buste termosaldate. A seguito di successiva perquisizione svolta presso l’abitazione di uno dei due arrestati in Bagnara Calabra, è stato rinvenuto un ulteriore busta termosaldata, contenente circa altri 3 kg di stupefacente. La quantità di stupefacente rinvenuto, che una volta immesso nel mercato dello spaccio al dettaglio avrebbe fruttato circa 70.000 Euro, non ha lasciato alcun dubbio circa un eventuale possesso per uso personale, tanto che i due sono stati tratti in arresto con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Resta ora da capire a chi fosse destinato lo stupefacente, che molto verosimilmente i due stavano trasportando in Sicilia.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione